Caffè miscela "Venezia 1720" in grani in latta

Il caffè: un granello, una bevanda, ma anche il luogo dove viene venduta e consumata.
Prima di diventare bevanda d’uso corrente, il caffè era una leggenda d’origine orientale: arrivato dalla Turchia nel XVI secolo, si diffuse in laguna e Venezia ne fece larghissimo uso. La mania delle botteghe di caffè invaderà la città fin nelle sue calli più nascoste, trovandovi dimora stabile, tanto che nei tre secoli successivi, Venezia è il centro del commercio internazionale di caffè.
Il Caffè Florian, in attività dal 1720, serve ai suoi clienti una miscela di caffè creata in esclusiva per il marchio denominata “Venezia 1720”: 100% arabica di provenienza Brasile e Centro America.
Perché la scelta di una miscela 100% arabica? Non solo perché è qualitativamente superiore alla miscela robusta, ma anche e soprattutto per il gusto: più delicato, meno amaro, con una acidità più o meno spiccata e con intense sensazioni aromatiche. Inoltre, la qualità arabica contiene meno caffeina, circa la metà rispetto alla robusta. Questo significa che fa meno male all’organismo ed è un’ottima notizia per gli amanti del caffè, che possono bere più Espressi durante la giornata.
I chicchi di caffè sono conservati in una confezione con valvola e gas inerte per garantirne la freschezza e dare al caffè un corpo e un’anima più ricchi in tazza. Presentato all’interno di una latta decorata con la classica texture Florian, che riproduce uno dei mosaici della pavimentazione della Basilica di San Marco, e impreziosita dall’acquerello dell’ingresso del Caffè Florian dell’artista Edi Pezzetta. La latta può essere riutilizzata e ricaricata all’occorrenza, ogni qual volta lo si desideri.
“Venezia 1720”: un caffè che coinvolge gusto e olfatto, un'esperienza unica dal 1720.
Peso netto 250 gr

Caffè miscela "Venezia 1720" in grani in latta

15,00 € IVA inclusa